Home » Articoli » Comunicati stampa » Su Radio Tre Suite sabato 31 marzo alle ore 20 va in onda “Le metamorfosi di Pasquale”, opera ritrovata di Spontini

Su Radio Tre Suite sabato 31 marzo alle ore 20 va in onda “Le metamorfosi di Pasquale”, opera ritrovata di Spontini

Su Radio Tre Suite sabato 31 marzo alle ore 20 va in onda “Le metamorfosi di Pasquale”, l’opera giovanile di Spontini che si riteneva perduta ed è stata ritrovata in Belgio, nell’allestimento della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia in coproduzione con la Fondazione Pergolesi Spontini. La farsa giocosa del 1802 sarà l’evento di punta del XVIII Festival Pergolesi Spontini, il 22 settembre 2018 al Teatro Pergolesi.

Su Radio Tre Suite sabato 31 marzo alle ore 20 va in onda “Le metamorfosi di Pasquale”, l’opera giovanile di Spontini che si riteneva perduta e la cui partitura autografa è stata eccezionalmente ritrovata nel 2016 in nella Biblioteca del Castello d’Ursel in Hingene (Belgio). L’opera, andata in scena per la prima volta al Teatro San Moisè di Venezia nel Carnevale 1802, ha ritrovato per la prima volta in epoca moderna la via del palcoscenico grazie alla coproduzione tra Fondazione Pergolesi Spontini e Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, e alla collaborazione con il Centro Studi per la Musica Fiamminga e della Provincia di Anversa: il 19 gennaio scorso la farsa giocosa ha debuttato a Venezia, al Teatro Malibran, e sarà poi rappresentata al Teatro Pergolesi di Jesi il 22 settembre 2018 quale evento di punta della XVIII edizione del Festival Pergolesi Spontini.

Radio Tre Suite offre ora la possibilità di ascoltare la registrazione realizzata al ‘Malibran’ con la direzione musicale di Gianluca Capuano e la regia di Bepi Morassi.

Di questa opera la Fondazione Pergolesi Spontini ha curato l’edizione critica con il musicologo Federico Agostinelli. Dopo il fortunato ritrovamento in Belgio di quattro manoscritti spontiniani, le partiture sono state infatti affidate alle ‘cure’ del Centro Studi per la Musica Fiamminga e della Provincia di Anversa che ha stretto un accordo con la Fondazione Pergolesi Spontini per studiarli e valorizzarli.

Le quattro partiture nel Castello d’Ursel in Hingene sono relative alla produzione del giovane Spontini, datata tra il 1800 e il 1806, tra gli ultimi anni vissuti in Italia e i primi successi ottenuti in Francia. Quattro volumi elegantemente rilegati contenevano i manoscritti autografi di tre opere e di una cantata, di cui si erano perse le tracce: il melodramma buffo Il quadro parlante  rappresentato  al Teatro di Santa Cecilia in Palermo nel 1800 , il dramma giocoso Il Geloso e l’audace che aveva visto la luce al Teatro Valle di Roma nel novembre del 1801, la farsa Le metamorfosi di Pasquale data al Teatro San Moisè di Venezia nel Carnevale 1802 e la cantata L’Eccelsa gara eseguita l’8 febbraio 1806 a Parigi, nel Teatro dell’Imperatrice.

2018-03-30T11:15:13+00:00