Home » Articoli » Comunicati stampa » SOCIAL OPERA FESTIVAL al Teatro Moriconi di Jesi: gli appuntamenti di spicco del 23, 24 e 25 maggio. Ingresso gratuito

SOCIAL OPERA FESTIVAL al Teatro Moriconi di Jesi: gli appuntamenti di spicco del 23, 24 e 25 maggio. Ingresso gratuito

Venerdì 22 Maggio 2015 12:49

Week-end sotto il segno del Social Opera Festival al Teatro Moriconi di Jesi con spettacoli e seminari di riflessione ad ingresso gratuito.

GLI APPUNTAMENTI DI SPICCO: Sabato 23 maggio alle ore 10 si parla di “La salute mentale tra arte e terapia”. Domenica 24 maggio le performance dei partecipanti a due progetti di promozione della salute mentale: “Lirica non mente” della Fondazione Pergolesi Spontini e il laboratorio delle Associazioni RITMI e Alveare onlus di Torchiana di Assisi. Si prosegue lunedì 25 con due spettacoli (dell’Associazione L’albero di Pina di Jesi e dei bambini di Monsano) e con il seminario “Adolescenza/Adolescena”.

Prosegue al Teatro Moriconi di Jesi la prima edizione del Social Opera Festival, il nuovo Festival di “territori e teatralità” nato dal lavoro di promozione e di sensibilizzazione del pubblico verso il melodramma che la Fondazione Pergolesi Spontini ha intrapreso in questi anni, coinvolgendo il mondo delle scuole, della disabilità e del disagio sociale.

La manifestazione organizzata con il patrocinio di Comune di Jesi, Comune di Maiolati Spontini e dell’A.S.P. – Ambito 9, prosegue ad ingresso gratuito fino al  31 maggio al Teatro Moriconi. 30 le rappresentazioni che traggono ispirazione dall’opera lirica (I racconti di Hoffmann di Offenbach e il Don Pasquale di Donizetti), 3 i seminari di riflessione, 483 i bambini, ragazzi e adulti in scena, oltre 40 gli educatori, gli insegnanti e gli operatori teatrali coinvolti. Attraverso un capillare lavoro con le realtà sociali e culturali che operano nel territorio, in laboratori teatrali di cui verranno presentati gli esiti finali, il progetto ha fatto incontrare il valore emozionale e di gruppo dell’opera lirica con le persone che hanno poche occasioni di farlo.

Sabato 23 maggio alle ore 10, il Teatro Moriconi ospita il seminario di riflessione “La salute mentale tra arte e terapia, le esperienze sul territorio” cui interverranno il Dott. Massimo Mari (Asur Marche-Area Vasta 2 – Dipartimento di salute mentale), il Dott. Gilberto Maiolatesi (Coordinatore progetto Sollievo ATS), operatori dei laboratori teatrali ed educatori professionali. A seguire una breve performance del laboratorio “Teatro Integrazione” a cura di “Progetto Sollievo” di Jesi.

Domenica 24 maggio alle ore 17 va in scena l’esito finale del laboratorio di teatralità “Lirica non mente”, un progetto di promozione alla salute che da anni la Fondazione Pergolesi Spontini realizza insieme all’Asur2-DSM coinvolgendo gli utenti dei servizi socio-sanitari del territorio; anche quest’anno, i partecipanti al laboratorio hanno lavorato ispirandosi ad un’opera lirica, il “Don Pasquale” di Donizetti. Alle ore 17,30 l’appuntamento è con lo spettacolo ore 17.30 “Storie… Boccaccesche” con gli ospiti delle comunità terapeutiche dell’Associazione RITMI e dell’Associazione Alveare Onlus di Torchiagina di Assisi (PG).

Lunedì 25  maggio a partire dalle  ore 17 vanno in scena “Le fatiche di Hoffmann” dell’Associazione “L’Albero di Pina” di Jesi e “I racconti di Hozman” con i bambini dai 9 agli 11 anni di Monsano, esiti finali del laboratori di Teatralità condotti dagli operatori del Social Opera Team della Fondazione Pergolesi Spontini.Conclude la giornata,  alle ore 18,30, il Seminario di riflessione “Adolescenza/Adolescena” sulla relazione d’aiuto per le nuove generazioni, cui intervengono la Dott.ssa Francesca Mancia, la Dott.ssa Patrizia Brutti, la Dott.ssa M. Rosaria Bonci (Asur aerea vasta n. 2), l’Oikos, e l’Associazione Albero di Pina

Il Social Opera Festival è un progetto organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini con il patrocinio del Comune di Jesi, Comune di Maiolati Spontini, A.S.P. Ambito 9 Comune di Jesi, in collaborazione e con il contributo dei Comuni di Cupramontana, Monte Roberto, Poggio San Marcello e Staffolo, e con Asur – Area Vasta 2 zona Territoriale 5 (UMEA Unità multidisciplinare età adulta, Direzione del Dipartimento di Salute mentale), Cooss Marche, Centro diurno “Il Girasole” di Staffolo, Centro diurno per disabili “De Coccio” di Jesi, COSER La Compagnia del vicolo di Chiaravalle, Progetto “Sollievo” di Jesi, Casa di cura Villa Jolanda Scisciano di Maiolati Spontini, Oikos Onlus di Jesi, Associazione L’Albero di Pina di Jesi, Oratorio centro opere parrocchiali circolo A.N.S.P.I cop di Agugliano, Associazione Papaveri e Papere di Fabriano, Associazione Monsano Cult di Monsano, Università degli adulti della Media Vallesina di Moie di Maiolati Spontini, Associazione Culturale “G. Bruciaferri” di Poggio San Marcello, Associazione Alveare – Torchiagina di Assisi (PG), Associazione Arte e Salute onlus di Pieve di Cento (BO), Consorzio Marche Spettacolo “REFRESH! Lo spettacolo delle Marche per le nuove generazioni”, Società Amici della Musica “G. Michelli” di Ancona, Compagnia della Rancia di Tolentino, Istituto Comprensivo “San Francesco” di Jesi, Istituto Comprensivo “L. Bartolini” di Cupramontana, Avv. Liliana Uncini. Conduzione laboratori Social Opera a cura del Social Opera Team Michele Cardinali, Sofia Cartuccia, Antonio Cuccaro, Francesca Spaccia.

INFO
Fondazione Pergolesi Spontini
tel. 0731 202944

2017-01-30T10:19:29+00:00