Home » Articoli » Comunicati stampa » “Pomeriggio con fauni. Da Mallarmè a Debussy, da Nijinskij ad Amodio”

“Pomeriggio con fauni. Da Mallarmè a Debussy, da Nijinskij ad Amodio”

Giovedì 9 maggio ore 18 alle Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi, l’incontro ad ingresso libero “Pomeriggio con fauni. Da Mallarmè a Debussy, da Nijinskij ad Amodio”, con la giornalista ed esperta di danza Rossella Battisti e con direttore artistico della Fondazione Pergolesi Spontini, Cristian Carrara. 

Giovedì 9 maggio alle ore 18 appuntamento alle Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi per l’incontro aperto al pubblico e ad ingresso libero dal titolo “Pomeriggio con fauni. Da Mallarmè a Debussy, da Nijinskij ad Amodio”, con la giornalista e critica di danza Rossella Battisti, e con Cristian Carrara, direttore artistico della Fondazione Pergolesi Spontini. L’incontro, promosso dalla Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con Nuovo Spazio Studio Danza, sarà una carrellata sulle coreografie storiche e moderne di “L’Après-midi d’un Faune”, balletto su musica di Debussy che debuttò con i Ballets Russes nel 1912 a Parigi in forma di breve “quadro coreografico” di Vaslav Nijinskij.

Fu “L’après-midi d’un faune”, manifesto del simbolismo del poeta Stéphane Mallarmé, ad ispirare a Debussy una delle partiture che più hanno sollecitato la fantasia dei coreografi. Sul delicato “Prélude à l’après-midi d’un faune” del compositore francese – durava appena dodici minuti – Vaslav Nijinskij creò una “pittura coreografica” carica di innovazioni, ribelle e scandalosa, che lo consacrò come il più grande danzatore dell’epoca, ispirando un gran numero di versioni successive. Di questo Fauno “originario” e di altri che seguirono – tra cui quello di Serge Lifar, e le versioni di Neumeier, Robbins e Kylian – parleranno Rossella Battisti e Cristian Carrara, con proiezioni di foto e brevi filmati. La carrellata di Fauni si concluderà con cenni alla versione di Amedeo Amodio, creata per il Festival di Spoleto nel 1972, che verrà riallestita presso la Chiesa di San Niccolò a Jesi nell’ambito del XIX Festival Pergolesi Spontini, il 13 settembre 2019, nella produzione di Daniele Cipriani Entertainment, con Susanna Elviretti e Marco Lo Presti (danzatori), Massimo Mercelli (flauto), Emanuela Degli Esposti (arpa) e con la partecipazione di Vanessa Gravina (voce recitante).

2019-05-07T16:00:53+00:00