Home » Luca Garlaschelli_biografia
Luca Garlaschelli_biografia2017-08-29T15:26:46+00:00

LUCA GARLASCHELLI
contrabbasso 

Cresciuto Jazzisticamente presso i Seminari Senesi di Jazz che ha frequentato dal 1982 al 1984 sotto la guida di insegnanti del calibro di Tommaso Lama, Riccardo Zegna, G. Carlo Schiaffini, Bruno Tommaso. Inizia il corso di contrabbasso presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza nel 1984. Nel frattempo inizia la carriera professionale insieme al pianista Piero Bassini con il quale comincia a frequentare l’ambiente milanese. Iniziano collaborazioni con Arrigo Cappelletti, Furio Romano, Carlo Bagnoli, Paolo Tomelleri, Umberto Petrin ed altri. Nel 1989 consegue il diploma di contrabbasso ed inizia la collaborazione con il baritono Leo Nucci con il quale si esibisce al Teatro dell’Opera di Roma, al Teatro Sistina, al Dante Alighieri di Ravenna, al Conservatorio di Zagabria a Sabbioneta; nel frattempo collabora nell’ambito della musica popolare con Moni Ovadia lavorando al Petruzzelli di Bari, al Teatro dei Filodrammatici di Milano, al Mama’s Theather di New York ed al Festival Internazionale del Cinema a Venezia.

Nel jazz ha collaborato con musicisti come Harold Land, Bruce Forman, Jimmy Cobb, Franco D’Andrea, Giulio Capiozzo, Tullio De Piscopo, Piero Bassini, Paolo Fresu, Tiziana Ghiglioni, Enrico Rava, Gaetano Liguori, Franco Cerri, Enrico Intra, Ettore Fioravanti, Antonello Salis, G. Luigi Trovesi ed altri. Ha effettuato tour con Steve Turrè, con Bruce Forman, con Jimmy Owens, con George Cables, Tony Scott. Ha inciso con musicisti come Franco D’Andrea, Micheal Rosen, Gianni Coscia, Bruno De Filippi, Renato Sellani, Piero Bassini, Roberto Gatto, Ettore Fioravanti, Moni Ovadia, Janosh Husur, Vladimir Dennissenkov, Gaetano Liguori, Mario Arcari, Gabriele Mirabassi.

Nel 1999 consegue il Diploma di Alto Perfezionamento di Musica Jazz presso il Conservatorio A. Boito di Parma.

Nel ‘98 fonda la Musikorchestra, quartetto formato da: Luca Garlaschelli al contrabbasso e/o al bassetto (un violoncello accordato a quarte), Enzo Roccoalla chitarra acustica, Renata “Tatoo” Vinci al clarinetto, clarinetto basso, sax soprano, Ferdinando Faraò alle percussioni.

Il repertorio proposto va dalla musica Klezmer alla habanera, dal jazz alla bossa nova, dal tango alla musica popolare romena. In particolare “Moni Waltz” dedicato da Garlaschelli a Moni Ovadia è diventato motivo conduttore di uno spettacolo teatrale firmato da Ovadia.

Nel 1999 è uscito per le edizioni discografiche Audiar il cd “Dont’forget…”  della Musikorchestra in cui partecipano come ospiti Moni Ovadia, Tiziana Ghiglioni e Vladimir Denissenkov.

Calendario Eventi

<< Settembre 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare