Home » Lorenzo Cutùli
Lorenzo Cutùli2017-01-30T10:14:00+00:00

Lorenzo Cutùli

Lorenzo Cutuli

Opera and Theatre designer

Nato a Ferrara, si è diplomato a pieni voti in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, studiando inoltre Storia dell’Arte presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università di Ferrara.

Nel campo teatrale ed artistico, numerose sono state le sue collaborazioni a produzioni teatrali e liriche di prestigio, con artisti come Claudio Abbado, Jonathan Miller, Emanuele Luzzati, Hugo De Ana, Pier Luigi Pizzi, Luca Ronconi, Roland Petit, Robert Wilson, Peter Greenaway, Lev Dodin, Lindsay Kemp, Mario Martone, sia come scenografo, che come costumista collaboratore.

Ha insegnato nel 2008 Allestimento e Scenografia presso il Corso di Laurea “Comunicazione Pubblica, della Cultura e delle Arti”, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Ferrara.

Come pittore e scultore, ha partecipato a numerose ed importanti manifestazioni artistiche sia a livello nazionale che internazionale. Debutta come scenografo nel 1990 nel Combattimento di Tancredi e Clorinda di C. Monteverdi e nel Don Chisciotte di G.B. Martini, direttore A. Sisillo, per i Teatri di Ferrara e Cesena. Prosegue la sua carriera di scenografo, costumista e videodesigner, realizzando numerosi spettacoli; fra i più recenti si ricordano Andromeda Liberata (scenografo e costumista) di A. Vivaldi (Festival C. Monteverdi di Cremona, Teatro A. Ponchielli 2006); Motezuma (scenografo) di A. Vivaldi (Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona, in coproduzione con Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Comunale di Modena e Maifestpiele-Staatstheater, Wiesbaden aprile 2007 e Teatro Arriaga di Bilbao ottobre 2007);

L’Orfeo (scenografo e costumista) di C. Monteverdi (Festival C. Monteverdi di Cremona, Teatro A. Ponchielli maggio 2007); Paride ed Elena (scenografo e costumista) di C.W. Gluck (Teatri Verdi di Pisa, Goldoni di Livorno, Giglio di Lucca, febbraio-marzo 2008, e Opéra Royal de Wallonie, Liegi, ottobre 2008); La Medium (scenografo e costumista) di G. Menotti e Gianni Schicchi di G. Puccini (Teatri A. Ponchielli di Cremona, Grande di Brescia, Sociale di Como e Fraschini di Pavia); Gran Varietà Brachetti (scenografo) di e con Arturo Brachetti (Teatro Alfieri di Torino ottobre 2008 e tour italiano); Une Education manquée (scenografo) di E. Chabrier e La Cambiale di matrimonio di G. Rossini (58° Wexford Festival Opera 2009); Il Cappello di Paglia di Firenze (scenografo e costumista) di N. Rota (Teatro Comunale di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con il Maggio Fiorentino Formazione, luglio 2011;

ripresa dell’allestimento presso il 62° Wexford Festival Opera, ottobre 2013 e presso il Teatro Comunale di Firenze, Maggio Musicale Fiorentino, dicembre 2013); Don Pasquale (scenografo e costumista) di G. Donizetti (Le Centre Lyrique- Maison de la Culture di Clermont-Ferrand, Auvergne, in coproduzione con i Teatri di Avignone, Limoges, Massy, Reims, Rouen, Pergolesi di Jesi, Saint-Etienne, Vichy, gennaio 2014 e tournée francese 2015); La bottega del caffè (scenografo e costumista) di C. Goldoni (Produzione Teatro Nazionale della Toscana – Teatro della Pergola di Firenze e con la collaborazione del Napoli Teatro Festival e Piccolo Teatro di Milano, nell’ambito di EXPO 2015, giugno 2015- stagione 2015-2016).

Collabora come scenografo e membro artistico con il Centro Internazionale Antinoo per L’Arte di Roma e con il Centro di Documentazione Permanente Marguerite Yourcenar.

Alcuni suoi bozzetti sul tema degli Angeli sono conservati presso il Museo de los Angeles di Turegano (Segovìa, Spagna), fondato dall’attrice Lucia Bosè.

Sue schede biografico-artistiche sono state inserite nell’Annuaire de l’Art International (Patrick Sermadiras editeur-Paris) e presso il Kunsthistoriches Institut di Firenze.

Calendario Eventi

<< Luglio 2019 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare