Home » Giovanni Meoni
Giovanni Meoni2017-01-30T10:12:52+00:00

Giovanni Meoni© Yasuko Kageyama IMG_5806 WEBGIOVANNI MEONI
Baritono, Giorgio Germont

Interprete importante della tradizione operistica italiana si distingue, nei primi anni della sua carriera, nell’esecuzione del repertorio belcantistico belliniano e donizettiano, per arrivare, successivamente, al repertorio verdiano nel quale trova la sua naturale collocazione e dove, la sua vocalità, raggiunge la massima espressione, eccellendo in particolar modo nei grandi ruoli di “baritono nobile”, con un fraseggio raffinato ed una rilevante presenza scenica.

Nel corso della sua carriera ha avuto modo di partecipare ad importanti produzioni in alcuni fra i più importanti teatri internazionali, fra i quali: Metropolitan Opera of New York, Wiener Staatsoper, Opernhaus di Zurigo, Bayerische Staatsoper, Hamburgische Staatsoper, Liceu de Barcelona, NCPA in Beijing, Teatro Bolshoi di Mosca, Concertgebouw di Amsterdam, Carnegie Hall, Lyric Opera di Baltimora, Opéra de Nancy, Opéra de Liège, Opéra de Marseille, Opéra du Rhin de Strasbourg, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio di Torino, Teatro La Fenice, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Regio di Parma e Arena di Verona.

Attivo anche in ambito concertistico, ha cantato in alcune fra le più prestigiose istituzioni e sale da concerto del mondo tra le quali la Carnegie Hall di New York, il Concertgebouw di Amsterdam, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, i Münchner Philarmoniker di Monaco di Baviera, il Tokyo Metropolitan Art Space. Ha tenuto recitals a Milano, New York, Londra, Parigi, Bruxelles, Madrid, Hong Kong, Bucarest e Sofia.

Ha collaborato con importanti direttori d’orchestra tra i quali Riccardo Muti, Zubin Mehta, Myung-Wun Chung, Gary Bertini, Daniele Gatti, Daniel Oren, Gianluigi Gelmetti, Alain Lombard, Nello Santi, Donato Renzetti, Renato Palumbo e registi quali Franco Zeffirelli, Hugo De Ana, Pierluigi Pizzi, Robert Carsen, Denis Krief, Giuliano Montaldo, Jonathan Miller, Beni Montresor, Alberto Fassini, Gilbert Deflo, Renzo Giacchieri.

Nel corso della stagione 2015/16 ha preso parte ad importanti produzioni, fra le quali Il trovatore (Conte di Luna) all’Opéra de Toulon, La traviata (Germont) al Teatro San Carlo di Napoli e al Teatro dell’Opera di Roma, Tosca (Scarpia) al Teatro dell’Opera di Roma, Nabucco (ruolo del titolo) al Teatro Petruzzelli di Bari e Simon Boccanegra (ruolo del titolo) al Liceu de Barcelona e Aida (Amonasro) al Teatro San Carlo di Napoli.

Fra i recenti impegni annovera le produzioni de La traviata (Germont) all’Opera di Graz e Madama Butterfly (Sharpless) al Teatro Massimo di Palermo. Tra i prossimi impegni, Un ballo in maschera (Renato) al Liceu de Barcelona, al Grand Theatre de la Ville de Luxembourg e all’Opéra de Nancy.

Nel corso della stagione 2014/15 ha interpretato Guglielmo Tell al NCPA di Beijing, Rigoletto e Aida all’Opera di Roma, Nabucco all’Opéra de Nancy, Un ballo in maschera (Renato) al Teatro Massimo di Palermo, Rigoletto (ruolo del titolo) alla Wiener Staatsoper e Aida (Amonasro) all’Arena di Verona. Nel corso della stagione 2013/14 ha interpretato il ruolo di Ezio nell’Attila all’Opéra Royal de Wallonie de Liège, Aida (Amonasro) al Teatro Regio di Parma, La traviata (Germont) alla Royal Opera House di Muscat e al Teatro Petruzzelli di Bari, Otello (Jago) al Teatro Massimo di Palermo, La traviata (Germont) alla Wiener Staatsoper, Macbeth (ruolo del titolo) all’Opéra de Toulon, Madama Butterfly al Festival Puccini di Torre del Lago.

Inizia giovanissimo la sua formazione musicale studiando pianoforte, e successivamente compie gli studi di canto sotto la guida di Leo Ferri a Roma. Dopo aver vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali debutta nel ruolo di Marcello nella Bohème al Teatro Vespasiano di Rieti.

Calendario Eventi

<< Settembre 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare