2002 2017-01-30T10:13:05+00:00

PROGRAMMA

II edizione
Festival Pergolesi Spontini 2002
PERGOLESI E METASTASIO
DA NAPOLI A VIENNA TORNA A SEDURRE IL BAROCCO CHE CONQUISTÒ L’EUROPA
28 agosto – 8 settembre

Non sappiamo se Giovanni Battista Pergolesi abbia incontrato Pietro Metastasio prima che quest’ultimo partisse da Napoli per rivestire il ruolo di poeta cesareo alla corte imperiale di Vienna. Metastasio aveva già lasciato Napoli quando il musicista, uscito dal Conservatorio dei Poveri di Gesù Cristo, fece il suo esordio ufficiale. Per due volte Pergolesi si misurò coi i drammi di Metastasio, Adriano in Siria a Napoli e L’Olimpiade a Roma. Da Vienna il poeta seppe del successo della prima opera e dell’insuccesso dell’altra, ma ebbe modo di conoscere a quale sublime altezza avesse portato i suoi versi il maestro jesino. Le città di Napoli, Roma e Vienna, legate l’una all’altra nel periodo in cui il Regno di Napoli fu sotto la corona asburgica, sono le tappe di un viaggio musicale che percorre l’Europa, e che tocca altre capitali – la Londra di Händel, la Venezia di Vivaldi, la Dresda di Hasse – dove l’italiano era la lingua ufficiale della musica. Pietro Metastasio per più di cinquant’anni dominò la scena europea: i suoi drammi, intonati da miriadi di compositori, spesso riadattati, rielaborati secondo le richieste dei virtuosi ed i gusti di pubblici diversi, rivisitati anche in altri idiomi, si rappresentavano ovunque. La fama di Metastasio non si spense col secolo, poiché anche in pieno Ottocento i suoi versi furono prediletti dai musicisti dell’età neoclassica e romantica: Haydn, Beethoven, Schubert. L’addio di Megacle ad Aristea ne L’Olimpiade – quell’addio, che nell’intonazione di Pergolesi commuoveva Stendhal fino alle lacrime – riverbera con accenti e ritmi diversi nelle melodie di differenti compositori. La fascinazione della poesia italiana – da Dante a Petrarca a Tasso – accomuna musicisti di provenienze diverse: Pinsuti, Donizetti, Liszt.

MERCOLEDÌ 28 AGOSTO, ORE 21
JESI, TEATRO G.B. PERGOLESI
LETTERE SU METASTASIO

voce recitante
Giancarlo Giannini
soprano Monica Gonzalez
mezzosoprano Anna Rita Gemmabella

direttore Ottavio Dantone
scene Paolo Cavinato
Accademia Bizantina

Domenico Gallo
Sonata a quattro in sol magg. n.1
Georg Friederich Händel
“Fra l’orror della tempesta” Aria di Medarse da Siroe
Giovanni Battista Pergolesi
Marcia, da L’Olimpiade
revisione critica di Francesco Degrada e Claudio Toscani
Giovanni Paisiello
La Libertà, Canzonetta a due voci con basso continuo
Giovanni Battista Pergolesi
“Alfin siam soli” Recitativo (Megacle e Aristea)
“Se cerca, se dice” Aria di Megacle da L’Olimpiade
revisione critica di Francesco Degrada e Claudio Toscani
Lieto così talvolta”, Aria di Farnaspe da Adriano in Siria
revisione critica di Dale Monson
Interpretazione vocale a cura di Regina Resnik
in collaborazione con Eurobottega – La Bottega Europea della Musica
Testi
Henry Stendhal
Lettres sur Métastase da Vie de Haydn, Mozart et Métastase

GIOVEDÌ 29 AGOSTO, ORE 21
SABATO 31 AGOSTO, ORE 21
JESI, TEATRO STUDIO S. FLORIANO
L’OLIMPIADE
Melodramma in tre atti di Pietro Metastasio
musica di Giovanni Battista Pergolesi
revisione critica di Francesco Degrada e Claudio Toscani
Edizioni Fondazione Pergolesi Spontini

Clistene Mirko Guadagnini
Aristea Gemma Bertagnolli
Argene Gabriella Costa
Licida Laura Polverelli
Megacle Masha Carrera
Aminta Mark Milhofer
Alcandro Sonia Prina

direttore
Ottavio Dantone
regia Italo Nunziata
scene Luigi Scoglio
costumi Ruggero Vitrani
luci Patrick Latronica
assistente alla regia Elena Barbalich

Accademia Bizantina
PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN EPOCA MODERNA

In coproduzione con il Teatro “Dante Alighieri” di Ravenna, il Teatro Comunale di Modena, il Teatro Comunale di Piacenza, il Teatro “Romolo Valli” di Reggio Emilia
NUOVO ALLESTIMENTO

VENERDÌ 30 AGOSTO, ORE 21
MONTECAROTTO, TEATRO COMUNALE
ACCADEMIA VOCALE

controtenore Andreas Scholl
direttore Ottavio Dantone
Accademia Bizantina

Georg Friedrich Händel
Solomon HWV67
Ouverture
“What tho’I trace” Aria
Concerto op. 4 n. 3 in sol min., per organo, archi e basso continuo
Saul HWV53O
“Lord, whose mercies numberless” Aria
Messiah HWV56
“O thou that tellest good tidings to Zion” Aria
Giulio Cesare
Ouverture
Dall’ondoso periglio…Aure deh per pietà”
Recitativo ed aria
Concerto op. 6 n. 1 in sol magg.
Giulio Cesare
“Empio dirò tu sei” Aria
“Se in fiorito ameno prato” Aria
in coproduzione con le Feste Musicali di San Rocco a Venezia

SABATO 31 AGOSTO, ORE 18
DOMENICA 1 SETTEMBRE, ORE 21
MONTE SAN VITO, TEATRO LA FORTUNA
L’IMPRESARIO DELLE CANARIE
Intermezzo in due parti di Pietro Metastasio
musica di Giovanni Battista Martini
revisione critica di Federico Amendola

Dorina Barbara Di Castri
Nibbio Luciano Di Pasquale
direttore e clavicembalista Federico Amendola
regia Idalberto Fei
Il Laboratorio Teatro dei Burattini
burattini Antonella Cappuccio
baracca Vito De Simone

Sonorum Concentus

Georg Friedrich Händel
Sonata op. 5 n. 4 per due violini, viola ad libitum e basso continuo HWV400
Giovanni Battista Martini
L’impresario delle Canarie, Intermezzo primo
François Couperin
Deuxième Concert in re magg. per viola da gamba, violino e cembalo, da Concerts Royaux
Giovanni Battista Martini
L’impresario delle Canarie, Intermezzo secondo
Johann Sebastian Bach
Concerto V in fa min. per clavicembalo e archi BWV 1056

NUOVO ALLESTIMENTO

LUNEDÌ 2 SETTEMBRE, ORE 21
MAIOLATI SPONTINI, CASA MUSEO G. SPONTINI
NOTTURNO METASTASIANO

soprano Norma Raccichini
mezzosoprano Damiana Pinti
basso Mirco Palazzi
pianoforte Federico Amendola

Antonio Salieri
da Venti otto divertimenti armonico vocali
con accompagnamento di Piano Forte
Oh care selve, o cara
Già la notte s’avvicina
La ragion se dà legge,
Sogna il guerrier le schiere
Facciam di lieti accenti
Ludwig van Beethoven
La partenza, “Ecco quel fiero istante”
T’intendo, sì, mio cor
Franz Joseph Haydn
Sympathy (traduzione dell’Aria di Aristea “Caro son tua così” da L’Olimpiade), Song da VI Original
Canzonettas n. II
Franz Schubert
Da quel sembiante appresi da Vier Canzonen D. 688
Pensa che questo istante D.76
Mio ben, ricordati da Vier Canzonen D. 688
Vedi quanto (t’) adoro ancora, ingrato… Ah, non lasciarmi, no D. 688
Gaspare Spontini
Io dico all’antro addio
Gioachino Rossini
Musique Anodine, n. II, “Mi lagnerò tacendo”
Vincenzo Bellini
Almen se non poss’io
Ma rendi pur contento
Saverio Mercadante
Sei ariette:
Caro son tua così
Aure amiche, ah non spirate
Non più tra i sassi algosi
T’amo, bell’idolo mio
Pupillette al vostro foco
Ah, che nel dirti addio
C
he non mi disse un dì
PRIMA ESECUZIONE MODERNA
Ah che nel dirti addio, Terzettino per camera
PRIMA ESECUZIONE MODERNA

MARTEDÌ 3 SETTEMBRE, ORE 21
MONSANO, CHIESA DEGLI AROLI
BACH
violoncello Christophe Coin
Johann Sebastian Bach
Suite in sol magg. BWV 1007
Suite in re min. BWV 1008
Suite in do magg. BWV 1009

MERCOLEDÌ 4 SETTEMBRE, ORE 21
FABRIANO, TEATRO GENTILE
DA DANTE A METASTASIO

baritono Renato Bruson
pianoforte Carlo Bruno

Ciro Pinsuti
Beatrice, “Tanto gentile e tanto onesta pare”
Gaetano Donizetti
Il canto XXXIII della Divina Commedia, “La bocca sollevò dal fiero pasto”
Franz Liszt
Tre Sonetti del Petrarca
I Pace non trovo
II Benedetto sia ‘l giorno
III I’vidi in terra angelici costumi
Ludwig van Beethoven
L’amante impaziente, arietta assai seriosa
L’amante impaziente, arietta buffa
Gaspare Spontini
Che non mi disse un dì
PRIMA ESECUZIONE MODERNA
Franz Schubert
Il modo di prender moglie (testo di autore ignoto) da Drei Gesänge “nach Metastasio” op. 83 D.902

GIOVEDÌ 5 SETTEMBRE, ORE 21
SAN MARCELLO, TEATRO P. FERRARI
OLIMPIADI
soprani Eleonora Contucci, Monica Gonzalez, Rosita Ramini
mezzosoprano Anna Rita Gemmabella

direttore Arnold Bosman
Musica Rara Ensemble

Johann Adolf Hasse
L’Olimpiade, Sinfonia
revisione critica di Arnold Bosman
Antonio Vivaldi
L’Olimpiade
revisione critica di Francesco Degrada
Atto II, scena ottava: “Tra l’amico e l’amante”
Recitativo (Aristea, Megacle e Licida)
Scena nona: “Oh ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena decima: “Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Aristea Eleonora Contucci
Magacle Anna Rita Gemmabella
Licida Rosita Ramini
Tommaso Traetta
L’Olimpiade
revisione critica di Arnold Bosman

Atto II, scena sesta:
“O ricordi crudeli” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Aristea Rosita Ramini
Megacle Monica Gonzalez
Licida Eleonora Contucci
PRIMA ESECUZIONE MODERNA
Johann Adolf Hasse
L’Olimpiade
revisione critica di Arnold Bosman

Atto II, scena nona: “O ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena decima: “Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Aristea Rosita Ramini
Megacle Anna Rita Gemmabella
Licida Monica Gonzalez
PRIMA ESECUZIONE MODERNA
Nicolò Piccinni
L’Olimpiade
Revisione critica di Arnold Bosman

Atto II, scena ottava: “O ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena nona
“Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Aristea Monica Gonzalez
Megacle Eleonora Contucci
Licida Anna Rita Gemmabella
PRIMA ESECUZIONE MODERNA

Interpretazione vocale a cura di Regina Resnik
in collaborazione con Eurobottega – La Bottega Europea della Musica

VENERDÌ 6 SETTEMBRE, ORE 21
MAIOLATI SPONTINI, CHIESA DI S. STEFANO
Inaugurazione dell’Organo Gaetano Callido (1788) dopo i restauri
PER ORGANO

organo Andrea Marcon

Georg Muffat
Toccata VI, dall’Apparatus Musico-Organisticus
Georg Böhm
Variazioni al Corale “Jesus, du bist allzu schöne”
Johann Sebastian Bach
Canzona in re min. BWV 588
Fantasia in do magg. BWV 570
Concerto in fa magg. BWV 978,
trascrizione del Concerto in sol magg. per violino, archi e basso continuo op. III n. 3 di Antonio Vivaldi, dall’Estro Armonico
Giovanni Battista Pergolesi
Sonata in fa magg.
Sonata in sol magg.
Giovanni Battista Pescetti
Sonata in do min. (manoscritto di Dresda)
Baldassarre Galuppi
Sonata per flauto in si bemolle magg.
Domenico Scarlatti
Sonata per organo in sol magg. K. 328
Sonata in do magg. K. 159
Fuga in re min. K. 41

SABATO 7 SETTEMBRE, ORE 20
JESI, CENTRO STORICO
METASTASIANA
Viaggio sentimentale da Napoli a Vienna
Azione scenica di Michał Znaniecki
musiche originali e riscritture da autori del XVIII e XIX secolo di Arnold Bosman
soprani Monica Gonzalez, Eleonora Contucci, Rosita Ramini
mezzosoprano Anna Rita Gemmabella

direttore Arnold Bosman
regia Michał Znaniecki
scene Luigi Scoglio
costumi Paolo Cavinato
coreografia Astrid Ascarelli
assistente alla regia Debora Virello
vocalist Faraualla
attori Wanda Koczeska, Debora Virello, Cristiana Voglino, Sandra Enel, Luca Fagioli, Simone Faucci, Marco Peirolo, Diego Spini

Musica Rara Ensemble
Corale Pergolesiana – maestro del coro Roberto Vigo
Coro Regina della Pace – maestro del coro Diego Pucci
Coro “D. Brunori” – maestro del coro Michele Quagliani

Coro di Voci Bianche della Scuola di Musica “G.B.Pergolesi” – maestro del coro Giovanni Brecciaroli

Banda “G. Spontini” di Maiolati Spontini
direttore Alessandro Benigni
Banda “L’Esina” di Moie di Maiolati Spontini
direttore Robero Land
Banda Musicale “G.B. Pergolesi” Città di Jesi
direttore Samuele Faini

Allievi della Universität für Musik und darstellende
Kunst Wien
Allievi dell’Accademia del Teatro Bellini di Napoli
Allievi del Limen Teatro di Torino
Allieve del Centro Studi Danza “Gaspare Spontini”, di Linea Club e di Spazio Danza
Allievi scuole elementari, medie e superiori di Jesi

Progetto didattico a cura di Limen Teatro
interpretazione vocale a cura di Regina Resnik
in collaborazione con Eurobottega – La Bottega Europea della Musica

PRIMA RAPPRESENTAZIONE ASSOLUTA

Prima stazione
NAPOLI – La Vita
Giardino dell’Istituto Magistrale
Metastasio Diego Spini
Marianna Cristiana Benti Bulgarelli Voglino
Enea Gaetano Cangiano
Regina Eleonora Gravagnola
Tre giornalisti Riccardo Feola, Angelo De Falco, Gigi Esposito
Rondinella Pino Carbone
Vedova Maria Lodice
Cavaliere Antonella Ronga
Tre venditrici Chiara Basile, Valentina Gaudini, Fabiana de Sanctis
Due damigelle, Antonella Pasubio, Federica Frangini
Sposa Giovanna Di Mauro
Due Ninfe Consiglia Aprovidolo, Gioia Fusco
Pastore Marco Montesano
Le Voci Faraualla

Anonimo
Canto delle lavandaie vomeresi
Lu Guarracino
Saverio Selecchy
Miserere
Anonimo
Venerabilis barba Cappuccinorum (erroneamente attribuito a Pergolesi)
Giuseppe Aprile
Allegro n. XVII, da Trentasei solfeggi per voce di soprano
Prima promenade
Anonimo
Squilli di guerra dell’Esercito Napoletano
revisione critica di Patrizio Esposito

Seconda stazione
ROMA – La Musica
Cortile dell’Appannaggio

Johann Adolf Hasse
L’Olimpiade, Sinfonia
revisione critica di Arnold Bosman
Antonio Vivaldi
L’Olimpiade
revisione critica di Francesco Degrada
Atto II, scena ottava: “Tra l’amico e l’amante” Recitativo (Aristea, Megacle e Licida)
Scena nona: “Oh ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena decima: “Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Tommaso Traetta
L’Olimpiade
revisione critica di Arnold Bosman
Atto II, scena sesta: “O ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Johann Adolf Hasse
L’Olimpiade
revisione critica di Arnold Bosman
Atto II, scena nona: “O ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena decima:
“Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Nicolò Piccinni
L’Olimpiade
revisione critica di Arnold Bosman
Atto II, scena ottava: “O ricordi crudeli” Recitativo (Megacle e Aristea)
Scena nona.
“Intese tutto Aristea?” Recitativo (Licida e Megacle)
“Se cerca, se dice” Aria (Megacle)
Seconda promenade
Anonimo
Inno della Guardia Nobile dello Stato Pontificio
orchestrazione di Patrizio Esposito
Domenico Cimarosa
“Bell’Italia omai ti desta” Inno da Gli Orazi e i Curiazi
orchestrazione di Patrizio Esposito

Terza stazione
VIENNA – Il Teatro
Piazza Federico II

IL BALLO CINESE
Cortile di Palazzo Ghislieri

Cristoph Willibald Gluck
Le Cinesi, Ouverture
LA PROVA DE LE GRAZIE VENDICATE
Cortile di Palazzo Ripanti
Arciduchessa Maria Theresa Judith Richter
Arciduchessa Marianna Anna Schönberg
Fräulein Marianna Ulrike Hanitzsch
clavicembalo Carlo Rossi
Antonio Caldara
“Io lo so, lo veggo anch’io” Aria da Le Grazie vendicate
PRIMA ESECUZIONE MODERNA

TEATRINI
Arco su Via Santon
Antonio Caldara
Chi viver vuol contento
La sorte tiranna
Canoni a tre voci
Ludwig van Beethoven
Te solo adoro (La Betulia liberata), Canone a due voci
Antonio Salieri
Oh care selve, o cara (L’Olimpiade), a tre voci con accompagnamento di pianoforte da Venti otto divertimentivocali
Ludwig van Beethoven
Oh care selve, o cara (L’Olimpiade), Lied per voce sola e coro all’unisono, con accompagnamento di pianoforte

METASTASIO MODERNO
Cortile del Museo Diocesano
maestro delle cerimonie Luca Fagioli

GLI EROI
Teatro Studio S. Floriano
Cleonice Ina Tempel
Ipermestra Debora Virello
Zenobia Roberta Calia
Attilio Regolo Johannes Matuscka
Alessandro Magno Marco Pejrolo
Tito Simone Faucci

LA GUERRA
Foyer Teatro Studio S. Floriano
L’imperatrice Maria Theresia Wanda Koczeska
Metastasio Diego Spini
Due Soldati Sebastian König,Stefan Kreissing
Soldati Caduti Riccardo Feola, Angelo de Falco, Gigi Esposito, Marco Montesano, Antonella Ronga, Gaetano Cangiano, Pino Carbone
Le Voci Faraualla

COMPLEANNI
Cortile della Scuola Primaria Mestica
Dama Franziska Werner
Sovrintendente dei teatri imperiali Mirko Roggenbock

CARILLON
Palco centrale
L’imperatrice Maria Theresia Anne Frütel
Cavalli Ulrike Hanitzsch, Sebastian König, Stefan Kreissing, Johannes Matuscka, Judith Richter, Mirko Roggenbock, Anna Schönberg, Ina Temel,
Franziska Werner

Franz Joseph Haydn
Tema con variazioni
rielaborazione di Patrizio Esposito
Johann Adolf Hasse
“Portator di lieti eventi” Coro Finale da Ruggiero

DOMENICA 8 SETTEMBRE, ORE 21
ARCEVIA, TEATRO MISA
ACCADEMIA STRUMENTALE

violino Viktoria Mullova
clavicembalo Ottavio Dantone

Johann Sebastian Bach
Sonata n. 6 in sol magg. per violino e clavicembalo BWV 1019
Sonata II in la min. per violino solo BWV 1003
Partita II in re min. per violino solo BWV 1004
Sonata n. 3 in mi magg. per violino e clavicembalo
BWV 1016

Il concerto è stato trasmesso in diretta in Euroradio su Rai Radio 3

MOSTRE
1 LUGLIO – 8 SETTEMBRE
MAIOLATI SPONTINI, CASA MUSEO G. SPONTINI
Céleste, mia dolce sposa
a cura di Vincenzo De Vivo
in collaborazione con l’Associazione Sistema Museale Provincia di Ancona

29 AGOSTO – 8 SETTEMBRE
JESI, BIBLIOTECA PLANETTIANA – SALA MAGGIORE DI PALAZZO DELLA SIGNORIA
METASTASIO A STAMPA
LIBRI E STAMPE DALLA BIBLIOTECA PLANETTIANA
a cura di Rosalia Bigliardi e Vincenzo De Vivo
In collaborazione con la Biblioteca Comunale Planettiana

Calendario Eventi

<< settembre 2017 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare