Home » Articoli » Comunicati stampa » Dopo Benigni, anche Mancini, Cassani e Bartoletti nell’albo degli “Amici della Fondazione Pergolesi Spontini”

Dopo Benigni, anche Mancini, Cassani e Bartoletti nell’albo degli “Amici della Fondazione Pergolesi Spontini”

Innamorati del teatro per vivere insieme la bellezza di un’esperienza unica.

Dopo Roberto Benigni, anche Roberto Mancini, Davide Cassani e Marino Bartoletti hanno ricevuto la tessera onoraria di “Amici della Fondazione Pergolesi Spontini”. 

Il commissario tecnico della nazionale di calcio, Roberto Mancini, il ct della nazionale di ciclismo Davide Cassani e il giornalista sportivo Marino Bartoletti sono i nuovi “Amici della Fondazione Pergolesi Spontini”, nell’albo che riunisce i sostenitori dell’attività dell’ente teatrale. A consegnare loro la tessera onoraria dell’albo, sul palco del Teatro Pergolesi, è stato il sindaco di Jesi e presidente della Fondazione Pergolesi Spontini, Massimo Bacci, insieme al vicesindaco Luca Butini e all’amministratore delegato della Fondazione, Lucia Chiatti, in occasione della presentazione della tappa della 54/a Tirreno Adriatico che il 18 marzo attraverserà le terre del Verdicchio nel ricordo di Michele Scarponi.

Lo scorso ottobre, sempre al Teatro Pergolesi, fu il Premio Oscar Roberto Benigni a ricevere la tessera onoraria dell’albo.

Essere “Amico della Fondazione Pergolesi Spontini” significa andare oltre lo status di semplice spettatore, per vivere un rapporto più diretto e partecipato con il Teatro sostenendone in prima persona le attività istituzionali e culturali.

“Per me è un onore ricevere questa tessera – ha detto Roberto Mancini, ringraziando la città di Jesi e il teatro per il calore e il riconoscimento. “Spero – ha continuato – che questo teatro sia sempre gremito di pubblico come stasera e come quando ospitò su maxischermo la mia partita di debutto da allenatore della nazionale azzurra”.

Felice di essere un nuovo amico della Fondazione si è detto anche Davide Cassani, secondo cui “Il Pergolesi è un teatro importante e bello, quindi sosteniamolo!”

“Questo riconoscimento mi emoziona”, ha detto Marino Bartoletti, “perché sono un grande appassionato di musica, e qui siamo in un grande tempio della musica. A Sanremo se lo sognano un teatro così… A me piace molto contaminare lo sport con la musica perché hanno tanti valori in comune e poi essere qui, rievocare il nome di Giovan Battista Pergolesi, è un motivo quasi di commozione. Grazie”

Info: https://www.fondazionepergolesispontini.com/diventa-sostenitore/

2019-03-08T12:10:01+00:00