Home » Biografia Franco Dragone
Biografia Franco Dragone2017-01-30T10:13:21+00:00

Biografia Franco Dragone

Dragone Franco

FRANCO DRAGONE
regia

Franco Dragone ha creato eventi conosciuti in tutto il mondo. Origini italiane, naturalizzato belga, ha firmato le regie di incredibili, memorabili spettacoli del Cirque du Soleil – Saltimbanco, Mystere, Alegria, “0”, tanto per dirne alcuni – e oggi è a capo della Franco Dragone Entertainment Group, tra i leader mondiali di eventi e spettacoli teatrali: una “multinazionale” della fantasia, della gioia, del sogno, capace di rinnovare continuamente la grande tradizione dello spettacolo globale.
Sua è stata l’ideazione dello show di Céline Dion che nel 2003 collezionò 732 serate al Caesar’s Palace di Las Vegas, sua la cerimonia di apertura e di chiusura dei Mondiali di calcio Brasile 2014, così come decine di altri spettacoli attualmente in cartellone, da Los Angeles al Lido di Parigi alla Cina, che hanno come denominatore comune quel senso di meraviglia che stordisce, sempre nel segno di una rigorosa ricerca artistica.
È esponente su scala mondiale di una forma originale di teatro che, partendo da simboli e spazi ancestrali, valorizza l’essere umano attraverso l’esaltazione del virtuosismo fisico-acrobatico, l’espressione gestuale e danzata, il ruolo della musica e della visualità pittorica su grande scala, con un ruolo creativo della tecnologia e della scenotecnica moderna per ampi spazi. Ha firmato la regia di Aida che ha inaugurato la Stagione Lirica 2013-2014 del Teatro San Carlo di Napoli.
Per la Fondazione Pergolesi Spontini ha firmato Il volo dell’aquila, festa teatrale inaugurale del Festival Pergolesi Spontini 2016; ha inoltre condotto il workshop su “Corpo Movimento Massa. I linguaggi del corpo nella folla (Approaching Carmina Burana)”.

Calendario Eventi

<< Settembre 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare