Home » Articoli » Comunicati stampa » Arriva a Jesi Beatrice Venezi, una delle più giovani donne direttore d’orchestra e per ‘Forbes’ fra i 100 under 30 più influenti d’Italia

Arriva a Jesi Beatrice Venezi, una delle più giovani donne direttore d’orchestra e per ‘Forbes’ fra i 100 under 30 più influenti d’Italia

credit : Marco Mazzari

Beatrice Venezi, una delle più giovani donne direttore d’orchestra e per ‘Forbes’ fra i 100 under 30 più influenti d’Italia, tiene a Jesi il 6 e 7 giugno la masterclass di in “Cantante lirico solista” del Progetto Sipario Bis Bis. Dirigerà poi a settembre la prima assoluta dello spettacolo “Opera!” per il Festival Pergolesi Spontini, e a dicembre la “Carmen” di Bizet per la Stagione Lirica del Teatro Pergolesi.

Nel 2018, la rivista internazionale Forbes l’ha inserita tra i 100 under 30 più influenti al mondo. Arriva a Jesi Beatrice Venezi, una delle poche donne maestro d’orchestra, conosciuta a livello internazionale quale esempio dell’eccellenza dell’arte e della cultura italiana. È giovane, affascinante, attivissima sui social attraverso i quali condivide quotidianamente la sua passione per la musica; quando sale sul palcoscenico non rinuncia alla sua femminilità, agli abiti lunghi, ai tacchi. Nel suo saggio-autobiografia uscito recentemente per Utet, “Allegro con fuoco. Innamorarsi della musica classica”, mostra come la musica classica, una volta libera dagli stereotipi, sia un bene globale: una bellezza che appartiene a tutti.

Il 6 e 7 giugno, il M° Venezi terrà nella città natale di Giovanni Battista Pergolesi una masterclass nell’ambito del corso per “Cantanti Lirici Solisti” del Progetto Sipario Bis Bis, organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini e sostenuto dalla Regione Marche con il Fondo Sociale Europeo per la formazione di figure professionali nel settore dello spettacolo dal vivo. Con la Fondazione Pergolesi Spontini, Beatrice Venezi tornerà poi a collaborare in occasione spettacolo “Opera!” in prima assoluta il 20 settembre al Teatro Pergolesi per il XIX Festival Pergolesi Spontini: sarà lei a dirigere i giovani solisti del Time Machine Ensemble, in un innovativo progetto che nasce con il supporto di Casa Musicale Sonzogno e un gruppo di compositori contemporanei che riscriveranno le più celebri arie d’opera. A lei è inoltre affidata la direzione d’orchestra della “Carmen” di Georges Bizet nel cartellone della 52esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi: l’appuntamento – regia di Paul-Émile Fourny, scene di Benito Leonori – sarà il 20 e 22 dicembre (anteprima giovani il 18 dicembre), per il nuovo allestimento dell’opera frutto di una coproduzione internazionale della Fondazione Pergolesi Spontini in co-produzione con Opéra-Théâtre de Metz Métropole, Opéra de Massy, Opéra de Reims et Centre lyrique Clermont Auvergne, Fondazione Rete Lirica delle Marche.

2019-06-05T11:16:08+00:00