Home » Archivio » Festival Pergolesi Spontini – Edizioni passate » Festival 2017 » Programma Festival Pergolesi Spontini 2017
Programma Festival Pergolesi Spontini 2017 2017-10-02T13:20:02+00:00

Programma Festival Pergolesi Spontini 2017

XVII DICIASSETTESIMA EDIZIONE
PERGOLESI SPONTINI FESTIVAL
FALSO D’AUTORE
JESI, MAIOLATI SPONTINI, ANCONA, APIRO, LORETO, MONSANO, OSTRA, SERRA DE’ CONTI

CONTAMINAZIONI
L’arte della variazione 

7-10 agosto 2017
In collaborazione con 
Jesi Jazz Festival 

MUTAMENTI
Musici acrobatici e Virtuosi circensi 

29-30 agosto 2017

BIOGRAFIE IMMAGINARIE
TRAVESTIMENTI
FALSI DA LEGGERE
1-17 settembre 2017

Venerdì 1 settembre, ore 21
Jesi, Teatro G.B. Pergolesi
STABAT MATER
musiche di G.B. Pergolesi, A. Vivaldi
soprano Emmanuelle de Negri
controtenore Damien Guillon
direttore Damien Guillon
Le Banquet Céleste
Il capolavoro di Pergolesi nella revisione critica di Claudio Toscani

Venerdì 1 settembre, ore 22
Jesi, Piazza della Repubblica

STABAT MATER IN JAZZ
Arrangiamenti di Giuliana Soscia e Pino Jodice da Giovanni Battista Pergolesi
Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet
fisarmonica Giuliana Soscia
pianoforte Pino Jodice
contrabbasso Attilio Zanchi
voce, percussioni Giovanni Imparato
La versione jazz dello Stabat pergolesiano
INGRESSO LIBERO

Venerdì 1 settembre, ore 23
Jesi, Piazza della Repubblica
JAZZIN’ AROUND BAROQUE
musiche di G.B. Pergolesi, C. Monteverdi, G. Caccini, H. Purcell, G.F. Händel, A. Caldara, W.A. Mozart, A. Sartorio,
A. Vivaldi
soprano Paola Quagliata
pianoforte Davide Corini
contrabbasso Luca Garlaschelli
batteria Nicola Stranieri
Musica barocca e Jazz senza barriere spazio-temporali
INGRESSO LIBERO

Sabato 2 settembre, ore 18
Jesi, Galleria di Palazzo Pianetti
FALSI DA LEGGERE
Ossian Poems
testi di J. Macpherson, V. Alfieri, U. Foscolo, J.W. von Goethe
musica di Franz Schubert
tenore Marcello Nardis
pianoforte Marcello Nardis
voce recitante Edoardo Coen
mise en espace Giovanni Sinopoli
con la partecipazione di Daniele AdrianiJaime Canto Navarro, tenori e Renzo Ran, basso
Il più importante caso letterario della seconda metà del Settecento fu il presunto ritrovamento dei canti del bardo scozzese Ossian, in realtà scritti da James Macpherson, che si era ispirato ad autentiche ballate popolari


Sabato 2 settembre, ore 21
Apiro, Abbazia di S. Urbano
BACH/PERGOLESI
musiche di J.S. Bach / G.B. Pergolesi, A. Vivaldi
soprano Emmanuelle de Negri
controtenore Damien Guillon
direttore Damien Guillon
Le Banquet Céleste
Bach adatta un testo tedesco allo Stabat Mater di Pergolesi: la cantata Tilge, Höchster, meine Sünden


Domenica 3 settembre, ore 18
Maiolati Spontini, La Casa dell’olio e della Biodiversità

ORIENTE/OCCIDENTE
bandoneon Daniele di Bonaventura
Nawaris
liuto orientale Hussein Rassim
percussioni e vocalist Saif Al Qaisi
L’arte dell’improvvisazione, incontro tra musicisti di diversa provenienza, che spaziano tra generi e culture


Domenica 3 settembre, ore 21
Maiolati Spontini, Giardino del Museo Gaspare Spontini
FALSI DA LEGGERE
I protocolli dei savi di Sion
musiche della tradizione Klezmer
Quartetto K
violino Stefano Martini
flauto Matteo Salerno
chitarra Egidio Collini
contrabbasso Fabio Gaddoni
voci recitanti Edoardo CoenMarco Celli 
mise en espace Giovanni Sinopoli
Pubblicato in Russia all’inizio del Novecento, il testo dei Protocolli servì a fomentare l’odio contro gli ebrei, attribuendo loro un complotto per conquistare il mondo: strumento della propaganda nazista, è divenuto il soggetto, trattato con straordinaria ironia, de Il cimitero di Praga di Umberto Eco


Venerdì 8 settembre, ore 21
Jesi, Teatro G.B. Pergolesi
IL COLORE DEL SOLE
Opera in un atto liberamente tratta dal Romanzo omonimo di Andrea Camilleri
musica di Lucio Gregoretti
videointervista di Ugo Gregoretti ad Andrea Camilleri realizzata da Gianlorenzo Gregoretti

Caravaggio Massimo Odierna
Lena – Soprano I Cristina Neri
Celestina – Alto I Anastasia Pirogova
Il giovane di piacere – Tenore I Daniele Adriani
Padre Superiore – Basso I Renzo Ran
Aloysio – Soprano II Claudia Nicole Calabrese
La bardassa – Alto II Natsuko Kita
Voce prima dell’Incubo – Tenore II Jaime Canto Navarro
Voce seconda dell’Incubo – Basso II Carlo Feola 

direttore Gabriele Bonolis
regia, scene, drammaturgia video Cristian Taraborrelli
costumi Angela Buscemi
video Fabio Massimo Iaquone
light designer Alessandro Carletti

Ensemble Roma Sinfonietta 

Nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini
in coproduzione con Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena
in collaborazione con Roma Sinfonietta e Accademia d’Arte Lirica di Osimo
Commissione della Fondazione Pergolesi Spontini e del Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena
Prima rappresentazione assoluta
Il diario di Caravaggio, che Camilleri dichiara aver avuto tra le mani in circostanze misteriose e da cui ha copiato alcune, preziose pagine, diventa un’opera


Sabato 9 settembre, ore 18
Ancona, Terrazza del Museo Archeologico Nazionale delle Marche
FALSI DA LEGGERE
Chansons de Bilitis
testi di Pierre Louÿs
musica di Claude Debussy
voce recitante femminile Lucie Leporowska
voce recitante maschile Edoardo Coen
flauti Francesco Cavallo, Luca Pellegrini
arpe Federica TomassiniMonica D’Anna
celesta Diana Massacesi 
mise en espace Giovanni Sinopoli
In collaborazione con il Conservatorio G. Rossini di Pesaro
Pierre Louÿs pubblica nel 1894 una raccolta di liriche che dichiara di aver tradotto dal greco: le attribuisce a Bilitis, poetessa coeva a Saffo


Sabato 9 settembre, ore 21
Loreto, Basilica della Santa Casa
MESSA “L’HOMME ARMÉ”
musiche di  J. Ockeghem, P. de La Rue , L. Compère, J. Desprez, A. Brumel, H. Isaac
Odhecaton
direttore Paolo Da Col
Più di quaranta Messe, composte tra il XV e il XVII secolo, utilizzano la melodia della canzone profana L’Homme armé come cantus firmus
INGRESSO LIBERO

Domenica 10 settembre, ore 18
Serra de’ Conti, Chiostro di San Francesco
FALSI DA LEGGERE
Constitutum Constantini
musiche di Anonimi dei secoli XIII-XVI e canti gregoriani
voce recitante Edoardo Coen
mise en espace Giovanni Sinopoli
Odhecaton
direttore Paolo Da Col
La donazione di Costantino, sulla quale i Papi fondavano il loro potere temporale, è un documento apocrifo di cui, già nel XV secolo, l’umanista Lorenzo Valla aveva dimostrato la falsità


Domenica 10 settembre, ore 21
Monsano, Chiesa degli Aroli
VIVALDI E LO “STILE ITALIANO”
musiche di e attribuite a A. VivaldiJ.S. Bach, T. Albinoni, A. Corelli, B. Marcello
Accademia Hermans
traversiere Fabio Ceccarelli
violoncello barocco Alessandra Montani
clavicembalo Fabio Ciofini
Grandi autori del Settecento, tra false attribuzioni, trascrizioni, riscritture


Venerdì 15 settembre, ore 21
Ostra, Teatro La Vittoria

FALSI DA LEGGERE
Canzoni siciliane
testi di Luigi Capuana
musiche della tradizione siciliana e di Matteo Musumeci
mezzosoprano José Maria Lo Monaco
pianoforte Matteo Musumeci
voce recitante Edoardo Coen
mise en espace Giovanni Sinopoli
Il grande scrittore catanese è autore di numerosi falsi che, creduti autentici, furono inclusi nella Raccolta dei canti popolari siciliani di Lionardo Vigo


Sabato 16 settembre, ore 18
Jesi, Sala Maggiore della Biblioteca Planettiana
FALSI DA LEGGERE
Lorenzo Stecchetti: Liriche
testi di Olindo Guerrini
musiche di F.P. Tosti, S.I. Taneev, A. Scontrino, R. Zandonai, G. Sgambati, R. Casalaina
soprano Yuliya Poleshchuk
tenore Raffaele D’Ascanio
pianoforte Isabella Crisante
voce recitante Edoardo Coen
mise en espace Giovanni Sinopoli
In collaborazione con Istituto Nazionale Tostiano di Ortona
Il poeta Olindo Guerrini pubblica nel 1877 la raccolta Postuma, attribuendola ad un cugino, Lorenzo Stecchetti, morto di tisi: il successo letterario spinse diversi compositori europei a musicarne i versi


Sabato 16 settembre, ore 21
Jesi, Teatro V. Moriconi
CONTRAFACTA
musiche di C. Monteverdi, D. Castello, G.B. Fontana
La Stagione Armonica
direttore Sergio Balestracci
Le Litanie e il Magnificat II di Monteverdi con interpolazioni di madrigali profani contraffatti da Aquilino Coppini con testo sacro


Domenica 17 settembre, ore 11.30
Jesi, Chiesa di San Marco

nel corso della Celebrazione Liturgica
MESSA “SCIOLTO HAVEAN”
musica di Giacomo Carissimi
Messa parodia su madrigal proprio “Sciolto havean” a 5 voci con 2 violini e basso continuo
La Stagione Armonica
direttore Sergio Balestracci
Carissimi utilizza come “cantus firmus” per la Messa una sua composizione profana
INGRESSO LIBERO

Domenica 17 settembre, ore 18
Ancona, Chiesa di Santa Maria di Portonovo

AUTENTICAMENTE FALSO
musiche attribuite a G.B. Pergolesi, V. Bellini, G. Donizetti, A. Stradella, S. Rosa, G. Caccini
trascrizioni e adattamenti da W.A. Mozart, F. Chopin
soprano Valeria Esposito
pianoforte  Luca Gorla
L’Ave Maria di Caccini, la Preghiera di Stradella, Se tu m’ami – attribuita a Pergolesi – Io te voglio bene assaje – attribuita a Donizetti – hanno per autori abili compositori del XIX e XX secolo
INGRESSO LIBERO

I programmi potrebbero subire variazioni per motivi economici, tecnici o di forza maggiore

Il Festival è sostenuto da Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Marche / Soci Fondatori Comune di Jesi, Comune di Maiolati Spontini / Partecipanti Aderenti Comune di Monsano, Comune di San Marcello / Partecipante Sostenitore Camera di Commercio di Ancona / Fondatori Sostenitori Art Venture: Gruppo Pieralisi, Leo Burnett, Starcom Italia / Con il patrocinio del Consiglio regionale delle Marche / In collaborazione con Comune di Apiro, Comune di Ostra, Comune di Serra De’ Conti, Delegazione Pontificia della Santa Casa di Loreto, Italia Nostra, Casa dell’Olio e della Biodiversità / Media parter Classica HD, Centropagina.it / Sponsor principale Ubi Banca

Calendario Eventi

<< ottobre 2017 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

La Fondazione informa

Recent Posts

“Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”

William Shakespeare